il codice appalti

Il RUP pu˛ presiedere la commissione giudicatrice

Il RUP pu˛ presiedere la commissione giudicatrice

 

Il TAR Brescia, con sentenza n. 1757 del 19/12/2016, si è pronunciato circa la compatibilità del RUP con la funzione di Presidente della commissione giudicatrice.

 

In particolare, la ricorrente lamentava la violazione degli artt. 77 e 31 del d. lgs. 18 aprile 2016 n°50, per essersi il Responsabile unico del procedimento nominato anche Presidente della commissione di gara.

 

Il predetto motivo, in realtà, è stato giudicato infondato dal TAR di Brescia, poiché la norma dell’art. 77, prima parte, del d. lgs. 50/2016 invocata è destinata a valere solo a regime, ovvero dopo che sarà stato creato l’albo dei commissari cui essa allude, e che al presente ancora non esiste.

 

Infatti, sino a quel momento, ai sensi del comma 12, “la commissione continua ad essere nominata dall'organo della stazione appaltante competente ad effettuare la scelta del soggetto affidatario del contratto, secondo regole di competenza e trasparenza preventivamente individuate da ciascuna stazione appaltante”.

 

In tal senso, il cumulo delle funzioni di RUP e di Presidente della commissione di gara non viola le regole di imparzialità e, pertanto, allo Stato, non si può certamente parlare di incompatibilità.



Centro Studi - Ilcodiceappalti.com – Grizzaffi Management srl

 

Riproduzione Riservata

 

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter:
clicca subito qui
Rimani sempre aggiornato sulle notizie del nostro portale, seguici sui sociali:
Facebook e Twitter

 

t

o

p